PEC: mbac-ic-a[at]mailcert.beniculturali.it   e-mail: ic-a[at]beniculturali.it   tel: (+39) 06 5196.0286

Istituto Centrale per gli Archivi - ICAR

Supporto all'utilizzo del software open source Archimista

L’ICAR, dopo aver effettuato un sondaggio presso gli Archivi di Stato e le Soprintendenze archivistiche e bibliografiche sull’utilizzo del software open source Archimista, sviluppato in collaborazione fra la Regione Lombardia e il Politecnico di Milano, ha intrapreso alcune iniziative per supportarne l’utilizzo negli archivi di Stato e nelle Soprintendenze archivistiche e bibliografiche e introdurre nel software miglioramenti e nuove funzionalità.

I principali obbiettivi che il progetto vuole conseguire sono i seguenti:

  1. Aggiornamento alla versione 3.0 di Archimista dell'estrattore CAT-SAN e dell'estrattore METS-SAN sviluppato sulla precedente versione del software e revisione delle modalità di configurazione dell'estrattore (integrazione delle informazioni necessarie all'esportazione in formato METS-SAN verso SAN come i codici identificativi dei complessi SAN, dei progetti di digitalizzazione e dei soggetti conservatori di autorità);
  2. Modulo di esportazione/importazione dati secondo un tracciato standard fornito da ICAR in formato EAD 3.0 e EAC-CPF rispettivamente per i livelli gerarchici superiori e per i soggetti produttori per integrazione con i sistemi SIAS/SIUSA;
  3. Gestione di unità archivistiche di tipo fascicolo personale con collegamenti ad indici anagrafici;
  4. Interventi di manutenzione evolutiva per lo sviluppo di eventuali ulteriori funzionalità, suggerite dall'utilizzo concreto del software nell'ambito delle rete degli istituti archivistici statali.


Il progetto avrà la durata di un anno a partire dalla data di stipula del contratto con la società INGLOBA360 srl risultata vincitrice della gara indetta sul mercato elettronico indetta dall'ICAR e che si è chiusa il 28 marzo 2017.

Le migliorie e i nuovi moduli sviluppati saranno messi a disposizione della comunità degli sviluppatori e degli utilizzatori di Archimista, in accordo con Regione Lombardia e Politecnico di Milano, conservando il carattere open source del software.



Ultimo aggiornamento: 21/07/2017