PEC: mbac-ic-a[at]mailcert.beniculturali.it   e-mail: ic-a[at]beniculturali.it   tel: (+39) 06 5196.0286

Istituto Centrale per gli Archivi - ICAR



Approfondimenti

Restyling grafico e reingegnerizzazione del sito web del Portale Antenati

Il Portale Antenati è nato dall’esigenza di rendere disponibile l’enorme patrimonio documentario riguardante le informazioni anagrafiche e genealogiche disponibili presso gli Archivi di Stato.

Attraverso il Portale è infatti possibile consultare milioni e milioni di immagini di registri di anagrafe e di stato civile, interrogare le banche dati nominative e ottenere informazioni sulle fonti. Nella sezione Storie di famiglia è possibile visionare i materiali fotografici e audiovisivi  che attestano riti familiari e sociali, storie individuali e collettive che non solo permettono di recuperare una sorta di dimensione narrativa alla ricerca genealogica ma danno anche conto delle trasformazioni che hanno caratterizzato la società italiana nel corso del Novecento.

L’obiettivo principale del nuovo sito web è stato migliorare la capacità di comunicazione del Portale e fornire alle varie tipologie di utenti tutti quegli strumenti conoscitivi ed informativi per poter compiere al meglio le proprie ricerche.

A questo fine, sono stati elaborati quattro profili-tipo di utenti del Portale degli Antenati, con caratteristiche diverse (età anagrafica, competenze, livello culturale, interessi, obiettivi, etc.), allo scopo di assumerli come riferimento nelle successive fasi di progettazione e riorganizzazione dei contenuti: dal connazionale che, privo di conoscenze specifiche in ambito di ricerca storica o genealogica, vuole cimentarsi nella ricostruzione della storia della propria famiglia al cittadino straniero, figlio di immigrati, che vuole recuperare le proprie origini, entrare in contatto con i parenti italiani oppure recuperare gli atti di stato civile per ottenere la cittadinanza italiana; dal genealogista di professione al ricercatore di ambito storico, con finalità di ricerca scientifica.

Il Restyling grafico del sito web permette al sito di adattarsi dinamicamente ai diversi dispositivi e garantire una visualizzazione ottimale su computer da tavolo, portatili, tablet e smartphone (restylingresponsive e multidevice).

Nel luglio 2017, l’Icar, dopo aver espletato una gara sul mercato elettronico, ha proceduto all’affidamento di servizi di Restyling grafico e reingegnerizzazione dei contenuti del Portale Antenati alla ditta Hyperborea srl. Il piano di lavoro concordato con la ditta aggiudicataria prevede le seguenti fasi di lavoro:

  • settembre 2017 - gennaio 2018: progettazione con relativa approvazione dei documenti Architettura delle informazioni, Benchmarking e Personas e user stories, quali strumenti per realizzare il restyling grafico e reingegnerizzazione dei contenuti con un approccio orientato all'utente e all'usabilità;
     
  • febbraio - maggio 2018: definizione della homepage e della sezione Il territorio e le fonti; predisposizione del CMS nell'ambiente virtuale e collaudo delle funzionalità di base e dei moduli installati; migrazione dei contenuti dell'attuale sito web nel nuovo ambiente con relativa formazione del personale ICAR; pubblicazione del nuovo sito;
     
  • giugno -  dicembre 2018: integrazione dei nuovi contenuti nelle nuove sezioni; manutenzione, assistenza del CMS e supporto alla gestione dei contenuti.

Al termine del progetto il sito è strutturato nelle seguenti sezioni:

  • Il territorio e le fonti, che illustra la documentazione genealogica conservata negli Archivi di Stato italiani e consente tramite ricerche interattive di individuare quale Archivio di Stato detiene la documentazione di stato civile di un determinato comune;

  • Trova i registri, che si interfaccia direttamente con la bancadati dei registri di stato civile consentendo di trovare un determinato registro o una qualsiasi sottoserie (nati, morti, matrimonio, registri di cittadinanza, indici ecc.) fra quelli pubblicati nel Portale;

  • Sfoglia i registri, che consente di accedere direttamente alla documentazione digitalizzata degli Archivi di Stato presenti nel Portale;

  • Trova i nomi, dove è possibile interrogare la banca dati dei nomi estratti dai registri dello stato civile;

  • La ricerca genealogica, che illustra i principi fondamentali della ricerca dei propri antenati attraverso le fonti di archivio, in particolare quelle conservate negli Archivi di Stato insieme alla Ricerca guidata, guida interattiva alle risorse del portale;

  • Storie di famiglie, che si propone di restituire una dimensione narrativa alla ricerca genealogica e di proporre fonti alternative per illustrarla e renderla viva, quale i film di famiglia e che, al contempo, pubblica contributi degli utenti sulle loro esperienze di ricerca e sui risultati raggiunti;

  • Il Portale, con la storia del Portale Antenati e le istruzioni per un suo proficuo utilizzo, compresa una dettagliata indicazione di quanto è attualmente presente nella banca dati dei registri di stato civile e del programma delle future pubblicazioni;

  • Strumenti, con il Glossario utile per la ricerca genealogica e i Dizionari storico-geografici preunitari utili per fornire informazioni sull’organizzazione del territorio e la storia degli stati italiani prima della proclamazione del Regno d’Italia nel 1861, e le Pubblicazioni digitali, bibliografia indispensabile articolata per tipologie di fonti per la ricerca genealogica;

  • News, che pubblica notizie concernenti il Portale e la ricerca genealogica in generale;

  • FAQ, con risposte ai principali quesiti posti dagli utenti che visitano il Portale;

  • Partecipa al progetto, che illustra le modalità per prendere parte al progetto di indicizzazione dei registri di stato civile che gli Archivi di Stato portano avanti in collaborazione con FamilySearch.

 

 

 

 



Ultimo aggiornamento: 08/01/2019