PEC: mbac-ic-a[at]mailcert.beniculturali.it   e-mail: ic-a[at]beniculturali.it   tel: (+39) 06 5196.0286

Istituto Centrale per gli Archivi - ICAR

Roma, 5 febbraio 2020 | Premio “Il miglior dipendente dell’Anno”

Mercoledì 5 febbraio 2020, a Roma, alle ore 16, presso la Sala Spadolini del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, il Ministro Dario Franceschini consegnerà il premio “Il miglior dipendente dell’Anno” della Direzione generale Archivi a tre funzionari della DGA che si sono particolarmente distinti per meriti professionali. 

Il premio, istituito per iniziativa del Direttore generale Archivi, Anna Maria Buzzi, nella convinzione che il miglioramento delle prestazioni e dei servizi resi dalle amministrazioni pubbliche ai cittadini passi attraverso il miglioramento della performance dei singoli, intende ricompensare gli esempi di eccellenza per innescare un meccanismo virtuoso, fatto di senso di appartenenza e orgoglio professionale tra i dipendenti.
I funzionari individuati sono il direttore dell’Archivio di Stato di Arezzo, Claudio Saviotti, e il direttore dell’Archivio di Stato di Ancona Maula Sciri, che oltre alla capacità tecnico-amministrativa dimostrata nella gestione degli istituti cui sono preposti, si sono distinti il primo per l’alto senso di responsabilità, affidabilità e fermezza dimostrati nel profondere il senso di coesione tra il personale dell’Archivio dopo il tragico evento del 20 settembre 2018, l’altra per la grande sensibilità, l’instancabile impegno e la generosa disponibilità sempre dimostrati nei confronti dei colleghi di numerosi altri Istituti, supportando gli stessi nelle complesse attività di gestione amministrativa e funzionale. Il terzo premio verrà conferito ad un funzionario indicato dall’insieme del personale della Direzione generale, affinché attraverso il coinvolgimento di tutto il personale venga adottata la valutazione “tra pari”, per potenziare il senso di appartenenza al mondo archivistico e l’emulazione tra colleghi, al fine di migliorare l’attività amministrativa e il servizio reso agli utenti.

I tre funzionari verranno premiati con la medaglia degli Archivi, raffigurante il Giano bifronte, in passato attribuita ad alte personalità distintesi nel settore archivistico. Il prossimo anno, il premio verrà attribuito oltre che ai funzionari dell’Amministrazione, anche a personalità che si saranno particolarmente distinte nel sostenere il mondo degli Archivi nel suo complesso.